Blog

30 anni della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

In occasione della manifestazione organizzata per celebrare il trentennale della ratifica italiana della Convenzione sui Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, siamo stati invitati dal Presidente UNICEF Torino e dall’amministrazione locale all’evento organizzato dalla città di Caselle Torinese. Qui l’istituto comprensivo ha dato vita non solo ad un albero, ma ad un vero e proprio bosco dei diritti dei bambini! Abbiamo potuto ammirare infatti gli alberi creati con cura e passione da tutte le classi: un risultato a dir poco emozionante, evidente frutto dell’impegno profuso da tutti i diversi attori, dagli alunni, al corpo docente, alle famiglie, alle istituzioni locali. In questo contesto, Caselle ha ricevuto l’importante onorificenza di “Scuola amica dell’UNICEF”!

Nella stessa giornata sono stati anche celebrati il 41° anniversario della biblioteca comunale e l’inaugurazione della nuova parte open air, con aree studio dotate di wi-fi, zone lettura e altre dedicate agli incontri con gli autori, come a voler avvicinare ancor di più la cittadinanza alla bellezza e all’importanza dei libri, perché “un bimbo che legge sarà un adulto che pensa”, come ha ricordato il Sindaco nel suo discorso citando lo psicologo statunitense Jerome Bruner.
Ringraziamo il presidente UNICEF, l’amministrazione di Caselle e la biblioteca comunale per aver voluto celebrare questa importante manifestazione condividendo con tutta la popolazione il fumetto del Comics Uniting Nations sull’Agenda 2030 “Il Pianeta e i 17 obiettivi” di cui abbiamo realizzato la versione italiana, nonché la prima mostra-fumetto presso la Biblioteca Archimede di Settimo Torinese. Oltre ad averlo reso disponibile con stampe gratuite, la biblioteca di Caselle ha affisso le tavole del fumetto proprio nella zona open air oggetto di inaugurazione! È stato per noi un onore e una gioia essere parte di tutto questo!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.